SINTESI DEL MATCH
 

Dopo aver ben figurato all'esordio in coppa e in quello in campionato, i ragazzi di mister Cornaggia affrontano la prima trasferta della stagione. I lariani saranno ospiti dell'Academy Legnano, in quel di Castellanza.

Primo tempo
Pronti via: gol! Zappia riceve subito palla al limite dell'area e, girandosi, trafigge Gilardi: 1-0 e non Ŕ passato nemmeno un minuto. Partita subito in salita per la Derviese, che non deve perdersi d'animo, ma reagire all'immediato svantaggio. Al 5' Lanfranconi riporta lo score in paritÓ. L'1-1 arriva grazie ad un autentico bolide dalla distanza, che piega le mani a Bassi. Il match Ŕ sostanzialmente equilibrato, coi padroni di casa ben messi in campo ed una Derviese a tratti poco precisa, che fatica a trovare il giusto ritmo. Al 10' i milanesi si fanno vivi dalle parti di Gilardi, ma Sangiorgio sciupa una clamorosa occasione a tu per tu con l'estremo lariano. Tre minuti dopo sono gli ospiti a portarsi sopra nel punteggio, grazie ad un perfetto schema su calcio piazzato, che smarca Davide Raimondi a pochi passi dalla linea di porta: difesa "al bar" e 2-1 giallobl¨! L'ultimo quarto d'ora e di gran parte di marca lariana, con Capitan Raimondi che sfiora la rete con un bel pallonetto al portiere in uscita e con Spiller, che si vede negare la gioia del gol proprio sulla linea, a porta sguarnita. Il finale Ŕ abbastanza caotico e nervoso, con un gol annullato a Spiller ancora da capire.

Secondo tempo
Misurato il vantaggio della Derviese, che torna in campo conscia del fatto che sarÓ tutt'altro che semplice portare a casa l'intera posta in palio. L'avvio Ŕ tutto di marca milanese, con Zappia super protagonista. Dopo aver colto un palo interno al primo minuto, il n.11 trova il pareggio quattro minuti dopo, con un colpo di testa in piena area di rigore; colpevolissima la retroguardia giallobl¨, che lo lascia completamente libero di incornare a rete. I giallobl¨ vanno in tilt e si fanno sempre chiudere dalla retroguardia dell'Academy, ben messa in campo da mister Turri. I padroni di casa sono abilissimi nello sfruttare ogni errore dei propri avversari. Il 3-2 nasce proprio da un'errata ripartenza di D.Raimondi, che spalanca a Zappia le porte della tripletta personale. La reazione dei Cornaggia boys Ŕ abbastanza sterile, anche se Randazzo e Lanfranconi si liberano entrambi per due volte alla conclusione, ma senza centrare la porta. L'occasione pi¨ ghiotta Ŕ ancora sui piedi di un giocatore "lilla": Maccanti, involatosi verso Gilardi, si fa ipnotizzare dal n.1 lariano, che respinge d'istinto la sfera in corner. Il leitmotiv della ripresa vede i padroni di casa aspettare nella propria metÓ di gioco e la Derviese cercare di creare qualcosa di buono. A vanificare il forcing finale arriva l'errore di Ottonello, che scarica al centro cercando un compagno, ma trova Gjikola, che riparte in superioritÓ numerica e trova l'angolo giusto per battere Gilardi per la quarta volta: 4-2. A cinque dal termine Cornaggia prova a correre ai ripari, ma Zappia mette la parola "fine" sulla partita, siglando su appoggio da calcio piazzato il 5-2, che spegne ogni velleitÓ di rimonta. Nel recupero arriva il 5-3 di Vaninetti, che devia in rete un diagonale di Lanfranconi.

Al triplice fischio arriva la prima sconfitta in questa Serie C2. Un risultato che riporta un po' coi piedi per terra i lariani, partita fortissimo con due vittorie. L'Academy Legnano, ben messa in campo e trascinata da bomber Zappia, ha tarpato le ali ad una Derviese troppo "molle" per essere vera. Una serata storta, che sicuramente servirÓ per il proseguo del campionato. La stagione Ŕ appena iniziata e tutto Ŕ "buono" per fare esperienza. Ora, testa alla coppa, dove i giallobl¨ sono a punteggio pieno!
 

Statistiche
Falli pt: Ac.Legnano 4 - Derviese 2
Falli st: Ac.Legnano 3 - Derviese 4

Ammoniti: Lanfranconi (30' pt)
Espulsi: -

Formazioni
Derviese: Gilardi, D.Raimondi, M.Raimondi, Spiller, Ottonello, Locatelli, Cornaggia, A.Paruzzi, Mantova, Lanfranconi, Vaninetti, Randazzo - all: Cornaggia

Ac.Legnano: Bassi, Ruspi, Neamatalla, Gjikola, Legrottagli, Diana, Banfi, Zappia, Lonati, Sangiorgio, Maccanti, Borsani - all: Turri

 

 

04/10/2018


<<torna all'archivio
 

/